IL SALUTO DELLA FIM-CISL Torino e Canavese a SERGIO MARCHIONNE

La FIM-CISL Torino e Canavese porge l’ultimo saluto all’ex AD,  Sergio Marchionne, che ci ha lasciato. Un Uomo e un Manager con cui, nell’autonomia dei ruoli e dei compiti, abbiamo lavorato in una situazione estremamente difficile, sovente incompresa dal Paese, per salvare un’azienda, FIAT, dal fallimento e rilanciarla nel futuro. L’obiettivo, imponente, è stato raggiunto anche grazie all’impegno dei lavoratori che hanno affrontato i tanti cambiamenti con spirito di sacrificio e di forza nel camminare tutti verso una occupazione e un salario stabile, lavorando in una azienda completamente rinnovata. 

Una sfida difficile compiuta grazie alla visione di un manager proiettato nel futuro e un Sindacato capace di percorrere una strada tortuosa ma di prospettiva. 

E’ triste, anche in un momento simile, constatare che in Italia si venga apprezzati quando “non ci sei più”.

E’ triste vedere e leggere lo sciacallaggio di una parte di chi pensa di rappresentare il mondo del lavoro. 

Ora è il momento di tacere e riflettere, su ciò che ci lascia, su cosa era la FIAT e il suo gruppo dirigente prima di lui, e che cosa abbiamo costruito con gli accordi sindacali,  e domani sarà il momento di  ripartire per continuare a costruire il futuro di FCA e CNHI in Italia. 

Claudio Chiarle