La decisione di FCA di sospendere  temporaneamente l’attività produttiva negli stabilimenti del polo produttivo, è una prima risposta alle istanze di sicurezza poste dal sindacato unitamente ai lavoratori.

 In questi giorni molte aziende nel nostro territorio hanno deciso di chiudere per adeguarsi al protocollo firmato da CGIL CISL e UIL e il Governo.

 Davide Provenzano, Segretario Generale FIM-CISL Torino e Canavese, dichiara:

“Non ci sono precedenti simili nella storia recente, le aziende devono avere la piena consapevolezza che la salvaguardia della salute dei propri dipendenti è la vera forza da tutelare per ripartire non appena questa grave pandemia sarà finita”.

 

La FIM nasce  ufficialmente nell'ottobre del 1951, ma in realtà è già in vita dal 30 marzo 1950, quando a Milano due sindacati metalmeccanici democratici stipulano un accordo di unificazione sotto la sigla Fim e decidono di aderire alla confederazione Cisl, impegnandosi ad affermare un modello di sindacato democratico, riformista, autonomo, laico e solidaristico.


La FIM-CISL Torino e Canavese offre assistenza e informazioni per la tutela dei diritti e l’accesso a prestazioni sociali.
La FIM-CISL mette a disposizione dei suoi iscritti agevolazioni e opportunità di risparmio.


Rimani informato con i nostri articoli di approfondimento e la rubrica INFORMA FIM sui diritti del lavoratore.

Non dimenticare di dare un'occhiata alla nostra Mediateca.