Eaton Bosconero I lavoratori confermano la FIM-CISL come sindacato di riferimento

da | Mag 25, 2021 | Comunicati, Comunicato Stampa

eaton bosconero

Sono stati chiamati nei giorni scorsi a rinnovare i rappresentanti sindacali aziendali i lavoratori della Eaton di Bosconero, azienda Americana leader nel settore valvole per l’automotive, storicamente presente nell’area Canavesana. 

La Eaton di Bosconero si contraddistingue per essere un’azienda altamente sindacalizzata (oltre l’80% dei lavoratori aderisce ad una organizzazione sindacale) in cui le relazioni sindacali gestite in modo capace ed autonomo direttamente dai rappresentanti sindacali interni (RSU) hanno generato importanti risultati sia dal punto di vista di innovazione organizzativa per l’azienda, che di contrattazione aziendale con risultati economici e normativi per i lavoratori. 

Per quanto sopra la FIM-CISL è diventato negli anni il Sindacato di riferimento per la maggioranza dei lavoratori della Eaton di Bosconero, e per la quarta volta consecutiva, con una crescita di consensi costante che arriva con il voto della scorsa settimana al 68,5% ( 176 voti ottenendo 2 RSU) si conferma prima Organizzazione. Segue con il 26,5% la UILM-UIL ( 68 voti ottiene 1 RSU) mentre esce dalla rappresentanza in azienda la FIOM-CGIL che vede ridurre il consenso al 5% ( 13 voti). 

La FIM conferma nelle RSU 2 delegati che già negli anni passati si sono contraddistinti per le loro ampie capacità e disponibilità, Mauro Fabrizio e Traisci Davide, affiancati da un gruppo di attivisti che completano la struttura sindacale interna. 

Per Vito Bianchino, referente Territoriale della FIM Cisl “il voto di Bosconero è una conferma che è apprezzato un ruolo sindacale svolto con competenza e vicinanza ai lavoratori, che nell’occasione ringraziamo per la fiducia. La FIM ha investito molto in termini di formazione alle RSU, perché rappresentanti non ci si improvvisa, e dentro una economia complessa ed in trasformazione il sindacato deve avere le necessarie capacità per tutelare al meglio gli interessi dei lavoratori”. 

Il positivo risultato della Eaton segue di poche settimane un altro successo per la FIM CISL di Torino e Canavese, che ha visto ottenere la maggioranza alle elezioni della RSU, rispetto a UILM e FIOM, anche alla ICSA di San Benigno, altra importante e storica azienda metalmeccanica della zona. Dato da evidenziare in quanto la FIM non era presente in precedenza in azienda. 

Il Segretario Generale della FIM-CISL di Torino, Davide Provenzano, soddisfatto dei grandi risultati dei suoi, dichiara “la FIM CISL si conferma protagonista con due risultati elettorali di rilievo in un territorio che vive una fase complicata come il Canavese. Continuiamo a credere nel Sindacato capace di scelte coraggiose che mette al centro le RSU e la stretta vicinanza ai lavoratori”. 

La FIM nasce  ufficialmente nell'ottobre del 1951, ma in realtà è già in vita dal 30 marzo 1950, quando a Milano due sindacati metalmeccanici democratici stipulano un accordo di unificazione sotto la sigla Fim e decidono di aderire alla confederazione Cisl, impegnandosi ad affermare un modello di sindacato democratico, riformista, autonomo, laico e solidaristico.


La FIM-CISL Torino e Canavese offre assistenza e informazioni per la tutela dei diritti e l’accesso a prestazioni sociali.
La FIM-CISL mette a disposizione dei suoi iscritti agevolazioni e opportunità di risparmio.


Rimani informato con i nostri articoli di approfondimento e la rubrica INFORMA FIM sui diritti del lavoratore.

Non dimenticare di dare un'occhiata alla nostra Mediateca.

 

 


× Info